Sondaggio per l'adesione alla lombardia

clicca qui

hr

Il Movimento Civico Insubria

non è un partito politico, pertanto non gode di alcun finanziamento pubblico dei partiti.

 

Gli Insubri appartenevano ad una potente tribù celtica che attorno al 500 a.c. Circa, si insediò nell'Italia settentrionale, a sud confinava con la Padania, al nord, si estendeva oltre la terra dei laghi, e dell'attuale confine alpino,ovvero con il Canton Ticino e parte dei Grigioni. Tito Livio attribuì loro la fondazione di Mediolanum (Milano) loro capitale. Dal 232 a.c., per alcuni decenni, assieme ai Galli, furono accaniti avversari dei romani da cui furono sconfitti a Talamona nel 225 a.c. E poi da Claudio Marcello nel 222 a.c. A Clastidium . Questa occupazione però fu molto breve, infatti nel 218 a.c. fedeli alleati di Annibale, riportarono una rivincita sui vecchi nemici, ma nel 194 a.c., finite le guerre puniche,vennero sottomessi. Nell'89 a.c ebbero la cittadinanza latina e nel 49 a.c. entrarono a far parte della provincia “Gallia Cisalpina”.

Dopo qualche anno quella provincia fu abolita con l'inserimento nell'Italia romana. Il processo di romanizzazione fu lento, ma definitivo; la cultura autoctona sopravviss e ancora per pochi secoli solo nelle vallate alpine iù disagiate e lontane dalle grandi vie di comunicazione di quel tempo. Sempre più sporadiche furono le attestazioni della loro civiltà, anche nei corredi tombali, di cui alcuni resti sono giunti sino ai tempi nostri. In seguito furono sottoscritti con i romani impegni precisi di riconoscimento della supremazia occupante, e che garantiva assoluta e perenne fedeltà.

LEGGI TUTTO

Contattaci

Mobile: +39 334 933 10 02

Email: movciv...@gmail.com

L'Insubria

L'Insubria è una regione storica non univocamente definita, con cui viene designato il territorio abitato ab antiquo dagli Insubri, popolazione che si stanziò in epoca protostorica nella regione compresa fra il Po e i laghi prealpini a partire dal IV secolo a.C., cui Tito Livio attribuisce la fondazione di Milano.